News

27 Nov

Stage di calcio a 5 con Antonino Ignazitto

IMG_1893La RTO di giorno 20 novembre è stata l’occasione per sostenere uno stage tecnico di calcio a 5, con la presenza importante del responsabile regionale calcio a 5 del CRA Sicilia Antonino Ignazzitto. L’occasione è stata colta da numerosi associati, aspiranti arbitri di calcio a 5 e da chi invece è già pienamente coinvolto da questo mondo emergente, il Futsal. Nella palestra di via Bellarminio è stato svolto un allenamento specifico del calcio a 5 condotto dallo stesso Ignazzitto e in testa i nostri arbitri di punta nel calcio a 5 Bartolomeo Burletti e Francesco Amato, entrambi nei ruoli della CAN 5, sia quelli regionali, Salvatore Cucuzzella, Emanuele Denina, Gianluca Peluso e Raffaele Catalano. Sul parquet della palestra sono state anche date direttive sui posizionamenti che devono tenere gli arbitri durante il corso della gara e nelle situazioni più specifiche. Un ringraziamento va al nostro vicepresidente Massimo Agosta, delegato allo sport del comune di Ragusa, per la disponibilità della palestra di via Bellarminio.
Dopo la lezione sul campo, lo stage si è spostato in sezione per lo svolgimento della rto. Il presidente Andrea Battaglia ha presentato subito l’autorevole ospite, compiaciuto per quella che è senza dubbio un’esperienza unica per la sezione di Ragusa e non solo. Uno stage tecnico svolto in due fasi, prima sul campo con direttive atletiche e tattiche, dopo riunione in sezione con direttive tecniche e comportamentali.
Ignazzitto rimarcando questa importante iniziativa della sezione di Ragusa, ha presentato alla platea il mondo del calcio a 5. Un mondo in piena espansione e che finalmente sta ricevendo le giuste attenzioni. Come l’arbitro di calcio a 11, quello di calcio a 5 deve essere un atleta e deve possedere una profonda conoscenza del regolamento. La concentrazione e il sapere guardare e aspettare sono caratteristiche fondamentali per un arbitro di calcio a 5, data la grande velocità con cui si svolge il gioco. L’arbitro deve trovarsi al posto giusto nel momento giusto. L’arbitro per eccellenza, secondo Ignazzitto, è dato dall’unione di un arbitro di calcio a 11e uno di calcio a 5, fondendo le migliori qualità di entrambi.
Durante la riunione sono stati visionati dei filmati sul calcio a 5 regionale, dove erano anche impegnati dei nostri associati. Un momento di confronto in cui capire i propri errori e soprattutto comprendere il modo per prevenirli. Per Ignazzitto è importante che nelle sezioni si faccia della didattica e che si mantenga un filo diretto tra le sezioni e il CRA di appartenenza.
Paolo Spadaro

 

Photogallery

Related Posts