News

31 Gen

Una bella squadra per il Calcio a 5

Ragusa2Al raduno del Calcio a 5 di metà campionato, la sezione ha partecipato con una squadra preparata atleticamente e tecnicamente. Presenti Amato, Burletti, Cucuzzella e Pignataro, e come osservatore Sortino, accompagnati dal presidente Andrea Battaglia e il segretario Giuseppe La Barbera. Con il raduno dedicato al futsal si concludono gli incontri di metà campionato di formazione e aggiornamento per arbitri, assistenti e osservatori siciliani voluti dal presidente del Comitato Regionale Arbitri, Giuseppe Raciti, che ha seguito personalmente tutte le tappe e le varie fasi.

L’appuntamento per gli arbitri e osservatori del Calcio a 5 era nelle prime ore del mattino del 26 gennaio in una struttura nel centro storico di Catania, dove i direttori di gara hanno messo alla prova la loro preparazione atletica sottoponendosi ai test, coordinati dal referente atletico Salvatore Tilotta.
Subito dopo, il gruppo si trasferisce nei locali della sezione di Catania, accolti dal presidente della sezione Cirino Longo, che ha dato il benvenuto a tutti i partecipanti, per passare la parola al presidente regionale Giuseppe Raciti, che ha manifestato grande soddisfazione per il lavoro svolto e i risultati ottenuti in questo settore. «Siamo dell’idea – ha detto Raciti – che anche nel calcio a 5 bisogna formare i giovani in previsione del raggiungimento delle categorie nazionali e preparare adeguatamente anche gli osservatori, perché con loro cresceranno anche gli arbitri». Ha infine evidenziato la necessità che anche nel calcio a 5 è necessario fare delle co-visionature per poter individuare le difficoltà degli osservatori nel valutare una prestazione.
Dopo la pausa pranzo, l’intervento del componente CRA Marcello Traina, molto articolato, ha tracciato e toccato tutti i punti fondamentali per una buona prestazione in una gara, dal momento della designazione all’invio del referto di gara, soffermandosi sulle direttive tecniche e comportamentali, su disposizioni e chiarimenti regolamentari, su prevenzione e provvedimenti disciplinari e sul posizionamento sul terreno di gioco nei vari momenti della gara. Spazio poi ai test interattivi, superati dai partecipanti, che hanno dimostrato una adeguata preparazione.
L’ultima parte della giornata è stata dedicata alla visione dei filmati seguita personalmente dal componente CRA responsabile del calcio a 5, Andrea Liga, che ha aperto un interessante e stimolante dibattito tra i presenti su alcuni episodi controversi. Liga, dopo aver evidenziato come il progetto “Talent & Mentor” stia procedendo bene anche nel Calcio a 5, ha poi dato la parola all’arbitro primo anno della CAN 5 Fabio De Pasquale (sezione di Marsala) per una preziosa testimonianza sull’impegno, i sacrifici e la preparazione atletica e tecnica necessari per poter competere a livello nazionale, intervento che ha stimolato la platea e proiettato i giovani arbitri nell’atmosfera delle categorie superiori.

Foto di Gigi La Vaccara (Enna).

Ragusa3Ragusa4Ragusa5

Related Posts